Post Type
​Il presidente del Consiglio nazionale Ruedi Lustenberger, insieme al consigliere nazionale Andreas Aebi, presidente della delegazione svizzera all’Assemblea parlamentare dell’OSCE, ha incontrato il presidente della Duma di Stato russa Sergey Naryschkin a margine della conferenza autunnale dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE che si tiene a Ginevra. Questo incontro era stato proposto dal presidente Lustenberger in una lettera inviata il 14 agosto 2014 al presidente della Duma di Stato russa.

​ Il giubileo per i 200 anni delle relazioni diplomatiche tra la Svizzera e la Russia è stato l’occasione a Ginevra per tracciare una retrospettiva delle relazioni tra i due Paesi. A questo proposito è stato apprezzato sia il ruolo della Russia nella costituzione di una Svizzera moderna, neutrale e indipendente al Congresso di Vienna, sia il contributo della Svizzera, quale Paese con una lunga tradizione per quel che riguarda la promozione della pace, i diritti umani e la collaborazione internazionale, nel rappresentare gli interessi russi in Georgia e quelli georgiani in Russia.

Il Memorandum of Understanding firmato da Svizzera e Russia nel 2007 è stato pure riconosciuto come importante pilastro delle relazioni tra i due Paesi a diversi livelli e in vari settori politici quali, ad esempio, le relazioni internazionali, l’economia, la giustizia o la sicurezza. Si è inoltre discusso del considerevole potenziale a livello tecnico nei settori innovazione, ricerca e formazione, salute ed energia.Questo incontro è stato inoltre l’occasione per sollevare alcune questioni critiche riguardanti l’attuale situazione in Ucraina e sottolineare l’impegno della Svizzera per la convivenza pacifica dei popoli. Nel suo anno di presidenza dell’OSCE, la Svizzera si adopera al meglio per promuovere la sicurezza e la stabilità nell’area dell’OSCE.

Ginevra, 3 ottobre 2014, Servizi del Parlamento