Post Type

BERNA – Il senatore Filippo Lombardi ci scrive in merito al nostro articolo sul dibattito di ieri sera alla trasmissione ‘Classe Politique’. Lombardi assicura di non aver mai inteso equivocare con la sua affermazione ‘glielo dico io dov’è il buco’ in risposta alla consigliera nazionale Isabelle Moret. Ospitiamo volentieri la sua spiegazione.

“Egregio direttore,
Capisco che Libera TV abbia piacere di divertire i propri lettori, ma debbo risolutamente contestare la sua interpretazione – che riprende quella del collega Marco Chiesa – in merito alle mie parole “glielo dico io dov’è il buco”.

Come risulta chiaramente dal seguito del dibattito, quando finalmente ho potuto concludere quel ragionamento (sempre difficile nei dibattiti TV), il “buco” è quello di 40 miliardi che ci ritroveremmo nel Fondo di compensazione AVS nel 2030, se la riforma accettata oggi dal Parlamento venisse bocciata dal popolo grazie alla campagna di PLR-UDC, magari alleati a qualche incauto sindacato romando marcatamente spostato a sinistra.
Ben peggio del “buco” di tre miliardi di cui stavano parlando gli oppositori. Ho già chiarito la questione con Chiesa, che ha capito di aver mal interpretato le mie parole, e con la gentile collega Moret, e non mi diverte per niente che LiberaTV ci voglia ricamare sopra.
La prego pertanto cortesemente di correggere il tiro”.