Post Type

La Delegazione svizzera presso l’Assemblea parlamentare dell’OSCE (AP-OSCE) parteciperà alla 26esima sessione annuale dell’Assemblea, che quest’anno si riunisce dal 5 al 9 luglio a Minsk (Bielorussia). La crisi migratoria nonché le attività delle imprese militari e di sicurezza private saranno al centro delle preoccupazioni della Delegazione, presieduta dal consigliere agli Stati Filippo Lombardi (PPD/TI).

A Minsk il consigliere agli Stati Filippo Lombardi difenderà, a nome del Comitato ad hoc dell’AP-OSCE sulla Migrazione da lui presieduto, una risoluzione volta a orientare gli Stati partecipanti all’OSCE verso una governance coerente, condivisa e responsabile in materia di migrazione e di flussi di rifugiati. Tale Comitato ad hoc è stato istituito dall’AP-OSCE nel febbraio 2016 con l’obiettivo di ottenere un contributo parlamentare su uno dei temi che preoccupano maggiormente l’OSCE. Esso concentra al suo interno tutti i lavori dell’AP-OSCE in materia di migrazioni.

Il consigliere nazionale Hugues Hiltpold (PLR/GE) difenderà inoltre due proposte che chiedono agli Stati che delegano compiti nell’ambito della sicurezza pubblica a imprese militari e di sicurezza private di tenere conto dei loro obblighi internazionali. A tal proposito detti Stati devono infatti adottare legislazioni nazionali conformi al diritto internazionale e garantire un controllo democratico delle attività delle imprese di sicurezza private che agiscono per conto dello Stato.

Le discussioni della sessione annuale saranno incentrate sul tema generale «Rafforzare la fiducia reciproca e la cooperazione per la pace e la prosperità in seno all’OSCE». La consigliera nazionale Margret Kiener Nellen (PS/BE) e il consigliere nazionale Andreas Aebi (UDC/BE) interverranno varie volte nei dibattiti, segnatamente per invitare gli Stati a garantire le condizioni democratiche del lavoro parlamentare nella zona OSCE.

Il consigliere agli Stati Josef Dittli (PLR/UR) e il consigliere nazionale Maximilian Reimann (UDC/AG) completeranno la Delegazione svizzera a Minsk.